Cannamigo

 Consegna gratuita da 40€ | TEL. +43 5574 209250

Olio di CBD per la Fibromialgia

La fibromialgia è un disturbo del dolore cronico che si manifesta con sintomi diffusi. La fibromialgia colpisce spesso i muscoli e le articolazioni, nonché la colonna vertebrale. Non si tratta di una malattia infiammatoria, ma piuttosto di un disturbo della percezione del dolore. Le donne sono colpite molto più spesso degli uomini, ma la malattia si manifesta in tutte le fasce d'età, più spesso tra i 25 e i 55 anni. L'origine di questa malattia è ancora controversa, ma viene attribuita allo stress sia fisico che psicologico. Nell'articolo seguente vedremo cos'è la fibromialgia e perché il CBD può combattere i sintomi di questa malattia cronica a diversi livelli e dare sollievo

Cos'è la Fibromialgia?

Il nome fibromialgia deriva dal latino ed è composto dalle sillabe myo (muscolo) e fibro (tessuto fibroso). Poiché il dolore colpisce soprattutto i muscoli, la fibromialgia compromette notevolmente la qualità della vita. Nel linguaggio comune è chiamata anche reumatismo dei tessuti molli o reumatismo muscolare perché colpisce principalmente questi ultimi e, di conseguenza, anche lo scheletro.

Ad oggi non è possibile fare dichiarazioni certe sulla causa. Tuttavia, è possibile identificare alcuni fattori di rischio, come l'aumento dello stress quotidiano, la tensione psicologica, il fumo e il sovrappeso. I ricercatori stanno anche esaminando le possibili cause neurologiche o biochimiche. Secondo le ricerche attuali, si sospettano anche fattori genetici che influenzano il metabolismo cerebrale e i neurotrasmettitori serotonina, dopamina e catecolamina.

In sostanza, oggi si presume che la fibromialgia sia il risultato di un'aumentata sensibilità del sistema nervoso centrale. Anche la soglia del dolore si abbassa notevolmente e il dolore viene percepito anche se fisiologicamente non c'è alcuno stimolo nocivo.

La categorizzazione medica della malattia è difficile e ancora controversa. Dal punto di vista psichiatrico, la fibromialgia soddisfa i criteri di un disturbo somatoforme, cioè un disturbo che si manifesta fisicamente ma le cui cause sono psicologiche. Altri ricercatori, invece, intendono la malattia come una combinazione di fattori biologici, psicologici e sociali, che si sovrappongono ai disturbi somatoformi, ma non possono essere classificati come tali.

Sintomi della Fibromialgia

I sintomi della fibromialgia sono cronici e si sviluppano nel corso di un lungo periodo di tempo. Il dolore persistente nel tessuto muscolare spesso influisce negativamente sul sonno e sulla postura, che a loro volta possono influenzare le articolazioni e portare a un affaticamento permanente. Le persone che ne soffrono si lamentano di solito di stanchezza, riduzione dell'energia e vari disturbi, ad esempio:

  • Mal di testa
  • Formicolio alle mani e ai piedi
  • Problemi digestivi
  • Palpitazioni cardiache e difficoltà di respiro
  • Pelle sensibile alla pressione e al dolore

Poiché i sintomi sono diffusi e poco indicativi, la diagnosi si rivela spesso difficile e lunga. Fondamentalmente, la malattia può essere identificata solo con una diagnosi differenziale, il che significa che il medico deve escludere tutte le altre possibili cause prima di diagnosticare la fibromialgia e procedere con il trattamento. Molti pazienti soffrono particolarmente dal punto di vista psicologico per questo lungo processo e spesso hanno la sensazione di non essere compresi o presi sul serio fino a quando non viene fatta una diagnosi definitiva. Ancora oggi, la fibromialgia non è sempre riconosciuta come una malattia a tutti gli effetti e di conseguenza sono frequenti le diagnosi errate.

Cure e trattamento di Fibromialgia

A causa dell'ampia gamma di sintomi che i pazienti manifestano, non esiste un'unica terapia per trattare la fibromialgia. Il medico ricorre quindi a una combinazione di diverse opzioni terapeutiche per alleviare il dolore e migliorare il benessere.

Terapie farmacologiche

Queste includono terapie farmacologiche con farmaci antinfiammatori non steroidei, che però hanno forti effetti collaterali. Anche gli altri antidolorifici convenzionali raramente si rivelano sufficienti. Inoltre, gli antidepressivi possono fornire un certo sollievo, ma anche questi devono essere assunti con cautela e sotto la supervisione di un medico e sono spesso associati a effetti collaterali e interazioni.

Terapie non farmacologiche

Se si desidera evitare i farmaci (almeno per quanto possibile) per i motivi citati, esistono alternative non farmacologiche che possono dare sollievo. Questi includono attività fisica leggera o moderata come il nordic walking, il nuoto o la bicicletta. A seconda dei sintomi, anche le terapie con il calore e il freddo possono essere efficaci.

È importante che le terapie vengano effettuate sotto controllo e in consultazione con il medico di riferimento. Per aumentare il benessere fisico e mentale e contrastare i sintomi primari e secondari, possono essere utili pratiche di rilassamento come il training autogeno e la meditazione. Una dieta sana può anche promettere risultati positivi nel trattamento di alcuni sintomi.

Come il CBD aiuta ad alleviare i sintomi della Fibromialgia

Poiché al momento non esiste una cura definitiva per i pazienti che soffrono di fibromialgia, l'obiettivo principale è alleviare il dolore cronico e aumentare il benessere psicofisico. Grazie alle sue numerose proprietà positive, il CBD ha un effetto diretto sulle aree problematiche provocate dalla fibromialgia e può dare sollievo come alternativa naturale.

Il cannabidiolo contenuto nei prodotti a base di CBD agisce nel sistema endocannabinoide dell'organismo e ha sul corpo un effetto:

  • analgesico
  • ansiolitico
  • rilassante per i muscoli
  • antispasmodico

Leggi anche: Allevia il dolore con il CBD

I disturbi fisici che persistono per un lungo periodo di tempo si ripercuotono automaticamente sul nostro benessere mentale. Queste conseguenze secondarie non devono essere sottovalutate e devono essere trattate alla stregua dei sintomi fisici.

In effetti, tra il 62 e l'86% dei pazienti mostra segni di depressione nel corso della vita a causa della fibromialgia. Il CBD può essere d'aiuto anche in questo caso, avendo un effetto positivo sull'ansia, la depressione, l'umore e l'irrequietezza interiore, trattandoli rapidamente e a lungo termine. Inoltre, il cannabidiolo ha un effetto positivo sui disturbi del sonno e ne migliora la qualità. Un buon sonno riposante è essenziale per dare al corpo l'opportunità di rigenerarsi e acquisire nuove forze.

Leggi anche: Non riesco a dormire. Ritrova un buon sonno con il CBD

Quanto CBD per la fibromialgia: dosaggio e effetti collaterali

Il CBD è completamente naturale e viene offerto nei prodotti di Cannamigo e Amiga Life in combinazione con l'olio di semi di canapa biologico sotto forma di gocce o, in alternativa, come estratto (ad esempio, in cristalli o crumble). È particolarmente utile nella terapia a lungo termine delle malattie croniche, perché è facile da usare e il dosaggio può essere adattato alle proprie esigenze. Oltre alle dosi più elevate di estratti di CBD, è possibile integrare nei nostri ritmi quotidiani anche le tisane al CBD, che hanno un effetto calmante sulla mente e sul tratto gastrointestinale.

In generale, l'uso di supporto del CBD per la fibromialgia non può sostituire una terapia controllata, ma dovrebbe essere utilizzato in combinazione con altre terapie. Anche in questo caso vale quanto segue: l'assunzione di CBD per una malattia grave come questa deve sempre avvenire in consultazione con il medico di riferimento.

Il CBD è spesso consigliato e utilizzato per malattie croniche difficili da classificare. Grazie al suo effetto olistico su corpo e mente, combatte i sintomi e le concomitanze della fibromialgia su più fronti, senza appesantire inutilmente l'organismo già malato o esporlo a effetti collaterali indesiderati. Proprio perché la fibromialgia è attribuita a cause sia a livello fisico che mentale, il cannabidiolo può essere utilizzato come terapia olistica e di supporto e soprattutto migliora la qualità della vita quotidiana, fortemente limitata dalla malattia.

Carrello chiudere
Con coraggio e passione, sogniamo un mondo in cui la pianta della Cannabis e i suoi derivati siano socialmente accettati, e in cui la vita e la salute delle persone siano migliorate attraverso tutti i suoi molteplici usi.

Indirizzo

Am Fischanger 552
AT-6932 Langen bei Bregenz, Österreich

Con coraggio e passione, sogniamo un mondo in cui la pianta della Cannabis e i suoi derivati siano socialmente accettati, e in cui la vita e la salute delle persone siano migliorate attraverso tutti i suoi molteplici usi.

Indirizzo

Am Fischanger 552
AT-6932 Langen bei Bregenz, Österreich